News

27 | 04 | 2017

online

Partnership tra UniCa e Bip per inserie i giovani nel mondo del lavoro

Bip e l'Università di Cagliari rivoluzionano i tradizionali colloqui di lavoro

Parte dall’Università di Cagliari, in collaborazione con Bip (Business Integration Partners), la cosiddetta rivoluzione dei colloqui tradizionali di lavoro. Le porte per il primo stage, a distanza dal primo contatto con la società di consulenza, si sono aperte per quattro studenti dell’ateneo sardo. Ai quattro che faranno lo stage nelle sedi della Bip – una delle principali società di consulenza in Europa – se ne aggiungeranno altri sette, che sosterranno presto un nuovo colloquio per confermare di essere idonei a svolgerlo.
È l’esito dell’«Exponential Recruiting» realizzato nei giorni scorsi per la prima volta nell’ateneo cagliaritano.
Per Angelo Proietti, partner di Bip e ideatore del format, «un partner di valore come l’Università di Cagliari ci ha permesso di incontrare giovani preparati e di talento, che intendiamo valorizzare in un contesto lavorativo internazionale come Bip». Non solo. «L’Exponential Recruiting – prosegue – ci ha permesso di ridurre sensibilmente i tempi di selezione e di semplificarne l’iter con il duplice vantaggio di essere in grado di osservare dinamiche e attitudini personali dei candidati che nel corso di una tradizionale intervista non emergerebbero e, allo stesso tempo, di mostrare a loro il reale ecosistema di lavoro in Bip» (...).