News

07 | 09 | 2017

online

L'Italia riparte da Trieste, trampolino per l'Europa

La città vive un momento di straordinaria ripresa, nel quale spicca la crescita delle attività mercantili, del porto e dei servizi

Il direttore di Panorama Giorgio Mulè mentre modera il dibattito: "L'Italia riparte da Trieste. All'appuntamento hanno partecipato Luca Altieri (direttore Marketing, Communications and Citizenship at IBM Italia), Girolamo Carignani (presidente Cetal srl), Roberto Dipiazza (sindaco di Trieste), Antonio Paoletti (presidente Camera Commercio Venezia Giulia), Guido Terni (Education Manager di Lenovo) e Massimo Zocche (director Manufacturing 4.0 Bip).

Quando digitalizzare fa rima con ripartire
La tecnologia, appunto. Non poteva qui non essere rappresentata ad alto livello e, pertanto, tutta una parte della tavola rotonda è stata affidata ai rappresentanti di tre player di primo piano del comparto, a partire da Massimo Zocche, director Manufacturing 4.0 di Bip: "Trieste e il Friuli rappresentano un polo molto importante per capire i trend della digitalizzazione a supporto delle imprese, a partire dal suo tessuto industriale, fatto in larga parte da aziende di medie dimensioni, cioè la tipologia a più alto tasso di crescita stimata per gli anni a venire".

Zocche li sintetizza molto bene: "Un contributo non secondario all'accelerazione dell’economia e all'irrobustimento della crescita generale del sistema Italia è dato dal riconoscimento che viene universalmente dato alla capacità di innovare e digitalizzare i processi del nostro Paese, e poi, su un piano legislativo, l'ottimo Piano Nazionale Industria 4.0 del ministro Calenda"(...).