News

29 | 06 | 2018

events

Big Data VS talento: la formazione alla prova del cambiamento

La qualità del rapporto tra colleghi di lavoro è una delle dimensioni fondamentali per rendere piacevole la vita lavorativa. Come viene valutato un nuovo ingresso in un gruppo di lavoro? A quali elementi si presta attenzione per formare un giudizio? Come e dove ottenere le informazioni necessarie? Questi alcuni degli spunti di riflessione su cui si è basato il workshop interattivo organizzato da Bip e Sketchin in collaborazione con Corriere Innovazione, durante la seconda tappa di un ciclo di eventi del Corriere volti a delineare gli scenari dell’innovazione italiana, che si è tenuta al Palazzo Zevallos Stigliano di Napoli.

Hanno partecipato al gruppo di lavoro: Enrica Amaturo, Presidente AIS – Associazione Italiana di Sociologia, Direttrice Dipartimento di Scienze Sociali Università di Napoli Federico II; Stefano Barbati, Program Manager Ferrarelle; Gaetano Daniele, Assessore alla cultura e al turismo Comune di Napoli; Stefano da Empoli, Fondatore e Presidente I-Com - Istituto per la Competitività; Giovanni De Caro, Amministratore Delegato Favilla, Strategic Portfolio Development Healthware International | Next-gen health consultancy; Massimo Lo Cicero, Economista e Professore di Politica Economica Istituto Universitario Suor Orsola Benincasa e Università Pegaso; Tania Melchionna, Project Manager Centro di Ateneo Federica Weblearning Università di Napoli Federico II; Guido Scorza, Avvocato, Giornalista, Docente di diritto delle nuove tecnologie, Responsabile Affari regolamentari Italiani e Europei Team per la trasformazione digitale - Presidenza del Consiglio dei Ministri.

I moderatori del workshop -  Valentina De Matteo, Innovation and change management Senior Consultant Bip e Alessandro Galetto, General Manager and Chief Strategist Sketchin - hanno utilizzato gli strumenti del design thinking e la metodologia del Lego Serious Play per fare emergere un output concreto, che è stato poi presentato insieme a Massimo Sideri, Editorialista Corriere della Sera e Responsbaile Editoriale Corriere Innovazione, nel corso dell’evento pubblico che ha seguito il workshop riservato.