Italy

Milan, Rome, Bologna
Bip Stories

Maria Luisa Papagni

Manager

#CyberSecurity #Satisfaction #Abroad

visualizza il profilo su Linked In

Maria Luisa, classe 1985 e laureata in ingegneria informatica, è entrata in Bip nel 2013 come Business Analyst ed è diventata Manager dopo meno di quattro anni. Si è unita fin da subito a un piccolo team nato per aiutare le aziende a difendersi sul fronte della Cyber Security: una squadra che conta ora oltre trenta professionisti ed è in continua crescita. La soddisfazione più grande? “Vedere il mio gruppo crescere sempre di più anno dopo anno”.
 
Come è stato partecipare alla nascita del team Bip CyberSec?
Quando ho iniziato la mia avventura in Bip sono entrata fin da subito nel team CyberSec, formato allora da soltanto due colleghi. L’inizio non è stato semplice: abbiamo dovuto impegnarci al massimo e fare dei sacrifici per guadagnare la fiducia dei primi clienti. Ma presto sono arrivate le soddisfazioni. I progetti da affrontare erano sempre più numerosi, rendendo necessario un ampliamento del team. La squadra ha iniziato così a crescere anno dopo anno, fino a superare le trenta persone.
Pur essendo inizialmente una figura junior ho ricevuto molte responsabilità, che mi hanno portato ad acquisire moltissime competenze in pochi anni e a una crescita professionale velocissima.
 
Ti aspettavi un percorso di carriera così veloce?
Sono molto soddisfatta del mio percorso in Bip, che non potevo prevedere quando ho iniziato. Credo che la velocità della mia crescita professionale sia dovuta al fatto che mi sono state date grosse responsabilità fin da subito. Ma anche all’aiuto dei miei colleghi, molto competenti in questi temi, che mi hanno sempre supportato.
 
Di cosa si occupa un esperto di Cyber Security?
Aiutiamo le aziende a disegnare una strategia difensiva contro gli attacchi informatici, proteggendo le loro infrastrutture e le informazioni che gestiscono: dalla definizione delle politiche aziendali all’implementazione di interventi preventivi di sicurezza, fino all’identificazione di soluzioni per proteggere asset specifici.
 
Perché è una specializzazione sempre più richiesta?
Con l’evoluzione della tecnologia, abbiamo a disposizione sempre più servizi digitali: aumentando le tecnologie, aumentano esponenzialmente le vulnerabilità e gli interessi a compiere degli attacchi informatici. Sempre più aziende sono quindi sensibili a questo tema e decidono di fare degli investimenti per proteggersi, rivolgendosi a esterni specializzati.
Oltre alle aziende, anche i governi di tutto il mondo si stanno attrezzando sul tema Cyber Security. Negli Stati Uniti, in Colombia e in Spagna per esempio sono uscite nuove leggi e stanno uscendo anche in Europa delle direttive per proteggere le infrastrutture più critiche da attacchi cyber che minacciano la sicurezza del Paese.
 
Qual è il progetto più stimolante a cui hai lavorato?
E’ un progetto molto lungo e complesso, che abbiamo affrontato con uno dei principali player energetici italiani. Abbiamo creato delle infrastrutture in tutto il mondo per proteggere gli impianti di generazione di energia elettrica dell’azienda, raggiungendo un buon livello di sicurezza.
Questo progetto mi ha permesso di fare diverse trasferte all’estero: negli Stati Uniti, in Spagna e in Colombia.
 
Consiglieresti questa specializzazione a un giovane interessato?
Assolutamente sì, perché lo consiglia il mercato. Aumentando le vulnerabilità, crescono gli investimenti nella Cyber Security da parte di aziende e governi. Di conseguenza, aumenta la richiesta di professionisti specializzati in questo tema. Per questo motivo stanno nascendo anche in Italia dei corsi di laurea specifici. La Sapienza di Roma, per esempio, avrà presto una laurea magistrale in Cyber Security.
 
Qual è il momento migliore che hai vissuto in Bip?
A dicembre abbiamo organizzato una festa con il nostro team per salutarci prima delle ferie. Sono rimasta colpita nel vedere quanto siamo cresciuti: come ogni anno, nel 2016 la squadra si è arricchita aprendo le porte a nuovi colleghi che hanno portato nuovi stimoli e competenze. Se devo sceglierne uno, questo è stato il mio momento di maggiore soddisfazione in Bip.
Other stories