Italy

Milan, Rome, Bologna
Bip Stories

Claudio Frandino

Senior Consultant

#Ambition #TalentProgram #Climbing

visualizza il profilo su Linked In

Claudio Frandino ha iniziato la sua esperienza in Bip con una trasferta all’estero di due settimane. Ora segue un MBA a Madrid, dividendo il suo tempo tra studio e lavoro. Nei weekend, appena può, scappa verso le Alpi.
 
Qual è stata la difficoltà più grande che hai affrontato e superato da quando sei in Bip?
Il momento più challenging è stato partecipare alle prime riunioni con i clienti. Tuttavia ho sviluppato velocemente confidenza con me stesso, grazie soprattutto all’aiuto dei miei colleghi, che conoscevano già questo mondo.

Cosa ti piace di più della tua vita professionale e della tua esperienza in Bip?
L’aspetto che mi piace di più del mio lavoro è che non c’è monotonia, ogni giorno è diverso, con nuove sfide da affrontare e piccole soddisfazioni se riesco a raggiungere i risultati prefissati. In meno di tre anni ho lavorato su tre progetti diversi, svolgendo attività molto diverse tra loro: è questo che mi dà soddisfazione e che mi fa andare a lavoro volentieri ogni giorno. Dopo pochi mesi che ero entrato in Bip, per esempio, sono stato coinvolto in un progetto che mi ha dato l’opportunità di fare una trasferta in Congo di due settimane con un team molto collaborativo, che mi ha aiutato fin da subito a crescere.
Il talent program di Bip, poi, mi ha permesso di iscrivermi a un MBA part time a Madrid, che si trova al terzo posto nei ranking europei. Portare avanti studio e lavoro è una sfida impegnativa, ma che mi sta dando molte soddisfazioni. Credo che valga la pena sfruttare questa opportunità che mi è stata concessa.

Cosa sogni per il tuo futuro professionale?
Voglio continuare a lavorare in consulenza valorizzando quanto imparato in questi anni. Mi piacerebbe continuare a cambiare progetti e clienti e magari arrivare a gestire in autonomia il lavoro di un team su un nuovo progetto. Fino ad ora mi sono stati riconosciuti facilmente meriti e capacità, ma per salire bisogna eccellere.
 
Chi sei fuori dall’ufficio?
Durante la settimana si lavora tanto, ma i weekend sono intoccabili. Questo mi permette di scappare verso le Alpi appena posso, coltivando i miei interessi per la montagna, lo sci e la scalata.
Other stories